scienza

Combattiamo l'anti scienza

Sono preoccupata. Sento pericolosi venti di “anti scienza” che mettono in discussione conquiste scientifiche consolidate attraverso la nullificazione del valore della competenza. Sempre di più, e dappertutto,  il rumore di fondo ed un linguaggio inappropriato erodono il valore della competenza. L’Italia è un paese disattento alla scienza e conosco bene i danni che il pressapochismo e la superficialità scientifica possono fare. Sia agli individui sia alle istituzioni.

Il cervello che non voleva fuggire

Il cervello che non voleva fuggire. La vicenda giudiziaria (ma anche umana e scientifica) di Ilaria Capua diventa una rappresentazione teatrale di Davide Verrazzani. In scena domenica 17 giugno 2018, ore 18, presso l’Oltheatre di Peschiera Borromeo. Narrazione ma anche spunto di introspezione nelle intenzioni dell’autore, Davide Verrazzani: che cosa ne sarebbe stato di voi se fosse stati investiti, e sommersi, dalla macchina del fango? Good question nell’epoca delle post verità…

La scienza a scuola

La scienza a scuola

Eppur si muove, mi verrebbe da dire nel vedere che sulla promozione della scienza (leggi materie scientifiche) a scuola qualcosa si sta facendo. Certo, per chi come me è appassionata di ricerca e ha trascorso fin qui il suo mandato parlamentare ad occuparsi di temi legati all’istruzione, rimane un po’ l’amarezza nel constatare che a parlare di scienza a scuola, e a promuoverne la conoscenza e un interesse “al di là del voto”, non sono progetti sistemici e/o coordinati della Scuola bensì l’iniziativa di una casa editrice scolastica.

Felicità e Scienza

Felicità e scienza. Mi son trovata a discutere di questo rapporto (o binomio) nientemeno che con un epistemologo ed un filosofo, Telmo Pievani ed Umberto Curi. 

Elementi chiave -  felicità e scienza - dell’esistenza, dell’umanità e della civiltà con tratti distintivi ben delineati: la felicità a che a fare con il singolo; la scienza, invece, con l’universale, la previsione e la predittività, l’applicabilità.