L'inventiva contro il virus della segretezza

Ma possono essere gli Open Data il regno perfetto della trasparenza e della democrazia? I dati aperti da soli non bastano, e questo lo stiamo capendo.
Ogni volta che ritorna questo dibattito il pensiero non può non correre a Ilaria Capua, scienziata hacker, che in piena emergenza aviaria mappò con il suo staff la sequenza genetica del primo ceppo africano del virus H5N1. Che non venne criptata ma finì in un database open.
E dopo varie tribolazioni la ricetta Capua è diventata la prassi a livello mondiale 

Testata: 
Corriere della Sera
Data: 
Domenica 12 Maggio 2013
Autore: 
M. Si.
Documenti allegati: